ANTYLIA Rosato I.G.P.


L uminosa stella, che ha una classe quasi spettrale. Di colore rosso cerasuolo, dal profumo fruttato con note minerali finali, morbido, persistente e di discreta struttura. Abbinamento perfetto a primi piatti delicati in salsa rosa, a zuppe di pesce e a salumi, servito a 12°.

 
 
 
parallax background
 
 

Scheda Tecnica
Rosato I.g.p.


VITIGNO
ZONA DI PRODUZIONE
ALTITUDINE VIGNETI
SISTEMA DI ALLEVAMENTO
TIPO DI TERRENO
ESPOSIZIONE VIGNETO
DENSITÀ CEPPI PER ETTARO
RESA PER ETTARO
ETÀ MEDIA DELLE VITI (ANNI)
EPOCA VENDEMMIA APPROSSIMATA
VINIFICAZIONE
FERMENTAZIONE
AFFINAMENTO
GRADO ALCOLICO
ACIDITÀ TOTALE
PH
SO2 TOT
RESIDUO ZUCCHERINO
ESTRATTO SECCO
CONFEZIONAMENTO


CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE


TEMPERATURA DI SERVIZIO
ABBINAMENTI CONSIGLIATI

METODO DI CONSERVAZIONE

BICCHIERE DA DEGUSTAZIONE


Barbera del Sannio
Comune di Castelvenere (BN)
140-160 m/slm
Spalliera
Calcareo-Argilloso
Sud
4500
80 ql/hal/ha
15-20
Ultima decade di settembre
In rosato con pressatura soffice
In acciaio a temperatura controllata
In acciaio
12,5 % vol.
5,7 gr/l
3,3
70 mg/l
1 g/l
28 gr/l
Bottiglia bordolese modello elsa, con tappo ottenuto da materie prime sostenibili e rinnovabili derivate dalla canna da zucchero. Scatole verticali da 6 bottiglie
Colore rosso cerasuolo; profumo fruttato, intenso e fine, con note minerali finali; gusto secco, morbido e persistente, di piacevole acidità e discreta struttura
12°C
Primi piatti delicati in salsa rossa a base di carboidrati, zuppe di pesce, salumi
Orizzontale, in ambiente a temperatura controllata
(14-18°), lontano da fonti di luce e calore
Calice di media ampiezza